Indigesto gioca sul “peso” e rende tangibile un modo di dire attraverso un lavoro che ironizza su un abuso alimentare. Un uovo in piombo ed uno d’anatra, l’uno il calco dell’altro, posti su due piatti della stessa bilancia, mediante la nota gravosità fisica di uno e quella “alimentare” dell’altro riscoprono, attraverso attitudini linguistiche, di essere due facce della stessa medaglia.

Anno: 2007  /  Materiali: uovo di anatra, piombo e bilancia