Il termine “Arte Concettuale” in Italia è molto piaciuto forse perché ricorda nomi molto diffusi come Concetta, Concezione, Concettina.

Il tratto somatico più fisiognomico dell’opera di De Dominicis è riproposto in chiave unicamente evocativa sul piano visivo, con un fibra vegetale che varca la bidimensionalità per protendersi nello spazio.

Anno 2014-17 / Materiali: fibra vegetale su carta / Misure: 10×10 cm